• info@lafiermontina.com
  • +39 0832 302481

Filosofia

Antonia, la Musa

La Fiermontina è anche il racconto visivo di pietra e grazie, a testimonianza del bisogno puro e semplice di un luogo che celebrasse il senso della bellezza, dell’arte, delle forme che si intrecciano con le emozioni. Un luogo dove poter ancora ascoltare il battito del cuore, cantare in sintonia con l’incedere sensuale del tempo, in armonia con i ritmi primordiali della natura.

L’ispirazione per la realizzazione di un luogo così straordinario nasce dalla figura di Antonia Fiermonte, nonna materna dei proprietari, che negli anni 30 lasciò la Puglia per iniziare un percorso di vita tracciato da storie importanti, sporattutto passione e arte espressa tra Modernismo, Dadaismo e Surrealismo.

Il fratello di Antonia, Enzo, ebbe anche lui una vita intensa. Campione di box e attore di grande fascino, fu marito della jet setter americana Lady Astor.

arcdes04
Architettura

Una storia ancestrale di legame affettivo con la nonna materna è alla base del desiderio di recuperare le proprie radici e di realizzare un’opera di ospitalità e arte progettata dall’architetto pugliese Antonio Annicchiarico, che già in passato aveva curato delle opere per Roberto Benigni e per Hermes. Nelle parole del proprietario, solo un  architetto del territorio avrebbe potuto interpretare un prodotto autentico e moderno di concerto con gli architetti francesi dello studio Charles, cui si deve l’interior design, dove i materiali e i colori della tradizione sono parte integrante di un progetto rigoroso.

La Fiermontina nasce da un lavoro di recupero architettonico di un palazzo del Seicento, con successive rivisitazioni e ampliamenti del 1800. Si distingue per il sapiente uso della tradizionale pietra Leccese con la pietra di Trani, tipiche dei piani nobili dei palazzi pugliesi. Negli spazi comuni interni ed esterni, si possono ammirare alcuni arredi della collezione privata del proprietario, tra cui le poltrone Le Corbusier, Charlotte Perriand and Tobia Scarpa con arredi italiani, il tutto circondato da alberi di ulivo che incorniciano la piscina nel giardino segreto che ospita statue ereditate dalla nonna, una rarità nella parte antica della città di Lecce.

arcdes05
Interior Design

La Fiermontina nasce da una chiara idea progettuale, ovvero inserire un’architettura e design  contemporanei in un luogo di grande fascino, rispettando le tradizioni e i materiali tipici del luogo. Stile, genius loci, tradizione e innovazione: La Fiermontina dialoga con il territorio e ne esalta la cultura giocando sui toni del beige e del marrone. Un interior sobrio e sofisticato degli interni e degli arredi, a firma dello Studio parigino Charles, con un costante rapporto tra tradizione e contemporaneità e 16 tra camere e suite che  esprimono comfort e ricercatezza attraverso la semplicità compositiva degli spazi e la razionalizzazione degli interni, valorizzati da un’interpretazione creativa e da raffinati dettagli progettuali.

L’interior design della Fiermontina racconta la passione sincera per la bellezza, l’emozione, l’arte. È la bellezza del design, del progetto come visione del mondo, un concept originale del lusso e del viaggio dai mille significati, ricco di dettagli d’arte e ospitalità. Nel complesso, il calore e la quiete trasmessi dagli elementi naturali e la cura dei dettagli, ben si armonizzano con il paesaggio architettonico che esige sobrietà ed equilibrio tra stile classico e minimalismo.

arcdes06

Do you need to have Hotel / Resort template?
Purchase this template